Associazione Italiana Cavalieri Endurance

Vivaro.Ma perché’? E altro… solito fritto misto

Unknown

Io penso che sia una distrazione …o così voglio credere, altrimenti dovrei sospettare di non conoscenza del regolamento.

Veniamo al dunque: il 19 Marzo gara Cei2 al Vivaro (Pordenone) distanza dichiarata 121 km, perchè fare una  gara di 121 km che obbliga ad un riposo di 26 giorni e non fare un percorso di 120 che obbliga ad uno stop di 19 giorni? Non credo che accorciando la gara di un km si perda in spettacolo o altro, nel contempo si evita un disagio che per regolamento è insindacabile ma allo stato pratico di un’inutilità assoluta. images-1

 

 

 

 

 

E affrontiamo poi un altro problemuccio: tutti noi abbiamo notato che in Centro Italia si e’ fatto una gara “in deroga”(saran forse due) di 40 km corrispondenti a cen A e fattibili con cavalli di 5 anni o piu’; ora gare del genere farebbero comodo a tanti cavalieri ed altrettanti cavalli!!!images

 

 

 

 

Perchè la FISE, che ben conosce il problema delle qualifiche da mesi e mesi non ha invitato con una comunicazione ufficiale ed esplicativa i Comitati Organizzatori ad attivarsi e incentivare queste gare “in deroga”in modo da aiutare i tesserati ad ovviare in parte ad un problema d’interpretazione del regolamento FEI ,che non è addebitabile ai cavalieri ma ad una Commissione che, per anni, arbitrariamente ha pensato e agito credendo di poter cambiare regole a proprio piacimento.

Siamo in Fei, cari Signori !!! ttip Iingiustizia

Prima di prendere decisioni anomale pensateci almeno un minuto perchè è normale che poi vi si ritorcano contro, anzi… poi si ritorcono soprattutto contro i tesserati.

Poi si inventano le gare “in deroga” ….e “per pochi”…

Share Button

Leave a Reply

Copyright Freendurance © - Realizzato da ABWebdesign - Privacy Policy