Associazione Italiana Cavalieri Endurance

Punto di vista di Martina Lui

Unknown-2                           Un altro cavallo morto sul percorso di gara. Questa volta su un “percorso” mondiale…. Per uno che ne muore sotto gli occhi di tutti chissà quanti finiscono in un buco sotto terra senza che nessuno sappia. Una cavalla straordinaria, un brocco senza arte né’ parte, il cavallino mediocre comprato da un privato qua’ e la’ per il mondo… Ma qual’e ‘ la differenza? Nessun cavallo merita di morire così ! Gli incidenti capitano ma qui si tratta di un sistema infernale in cui che tu nasca campione o brocco non avrai scampo… Verrai spremuto fino alla FINE!!!! Quando decisi di non vendere il MIO cavallo per mandarlo nel deserto avevo pensato che da brocchetto mediocre che futuro gli avrei garantito. Adesso ho la certezza che non solo i mediocri vanno incontro ad una vita di sacrificio ma anche i campioni non avranno sorte migliore… Se togliamo qualche caso isolato di super cavalli tornati ai proprietari originali dopo aver concluso la carriera sportiva sotto la bandiera emiratina ( uno su tutti Dynamik) gli altri che fine fanno? Quanti sopravvissuti a questo girone dell’inferno? Povera Ajayeb… Una vera regina dall’aspetto regale anche sotto la sella di cavalieri che di regale hanno solo il portafoglio… Ma poveri voi che vendete i vostri cavalli a questo sistema e ne fate un vanto… Poveri voi che ormai lavorate in quello che una volta era il vostro sport solo per creare cavalli appetibili alla vendita … Quanti di voi avevano veramente bisogno di vendere il proprio cavallo ? Da questo discorso ovviamente sono esclusi quelli che lo fanno per lavoro… Loro ci campano!!! Giustificabili…? Forse si’ … Anche se personalmente non sceglierei un lavoro simile… Ho amici macellai … Vivono di questo… Non farei mai quel lavoro, non potrei sopportarlo ma comprendo… Ma che “sportivi” che vivono di altro ormai ambiscano solo a trovare cavalli da vendere allo sceicco di turno proprio non lo capisco !!!! Ma l’amore per il vostro cavallo dove lo mettete … Tutta questa indignazione per la povera Ajayeb da dove viene? Se la coerenza degli enduristi e’ questa non possiamo che meritarci questo endurance: i cavalli che muoiono, la cooling area venduta ai migliori offerenti e forse anche i 5 cavalli eliminati al mondiale !                            Un grazie da freendurance a Martina Lui

Share Button

Leave a Reply

Copyright Freendurance © - Realizzato da ABWebdesign - Privacy Policy