Associazione Italiana Cavalieri Endurance

Manifesto per la rinascita dell’ Endurance Nazionale

fullsizeoutput_faf fullsizeoutput_fb2 fullsizeoutput_fb4

Che cosa è un progetto? È la derivata tra speranza e conoscenza. La conoscenza ci da modo di evitare percorsi e personaggi sbagliati e non credibili.

La conoscenza ci permette di analizzare le singole necessità e valutare la cecità di chi non le ha volute mai vedere, preferendo patinare a lucido, una realtà che soffre. La nostra realtà è

fatta e data dalla crescita locale e regionale che è frutto e fatica di Associazioni o Circoli mal sostenuti. Però da questa realtà arrivano i numeri dello sperpero federale e della non connessione territoriale.

Da anni esiste e “impera” una visione elitaria e secretata” dell’Endurance, che a livello politico pare più l’opportunità che una scelta pura di rispetto, a tutti, almeno.

Noi vogliamo cambiare modo e metodo. Perché non siamo ippica, che si regola alle necessità di scuderia. Siamo, spero! Diversi ancora. Concreti nel valutare il professionismo e sinceri nel

difendere ogni tesserato, ogni Circolo o Associazione lo pratichi e diffonda per pura gioia.Reputiamo sia fondamentale pretendere due requisiti da chi rappresenterà tutta la Disciplina nel Dipartimento.

Qualsiasi mansione svolgerà.Onestà morale e sportiva. Citando l’onestà sportiva è chiara la nostra preclusione a tutti coloro che hanno partecipato attivamente o passivamenteimg_6132

agli incresciosi fatti di Samorin. Insultando tanto la bandiera sportiva italiana, quanto tutto il movimento di base ,che dalle gesta del vertice dovrebbe trarre onore, spunto ed emulazione e non offesa.

È chiaro che va rifondato l’intero Dipartimento chiedendo allo stesso e alle persone che dentro esso stesso ci rappresenteranno due cose fondamentali:trasparenza della gestione

economica,presentando un bilancio e relazionando trimestralmente su esso e trasparenza delle decisioni tecniche, sia su base regionale che sugli interessi Nazionali.

Per fare questo e’auspicabile una attiva collaborazione tra i Dipartimenti Regionali e il Dipartimento Nazionale.Perché è ora di prendersi realmente carico della Base,consentendo e supportando

economicamente le realtà Regionali che si sono sempre spese per organizzare gare spremendosi come limoni. Questo per creare sempre e capillarmente un tessuto certo di circuiti spalmato

sull’anno e acessibile tanto ai neofiti, quanto a cavalieri di lunga data, facilmente e senza sovracarico di spese improprie per far gare di qualifica. Sia per il cavaliere, che per il cavallo o binomio.

Il nostro proposito punta anche ad avere un Campionato Italiano certo e sicuro e svincolato da altri eventi e dalla Selezione per la rappresentativa Italiana, per dare modo, a tutti, di scegliere per tempo i propri obiettivi.

Chiaramente si diventa Campioni Italiani con cavalli di proprietà Italiana.Per noi il Dipartimento dovrebbe sorreggere gli Yr e Junior. Per portarli a diventare Senior.

Senza la dispersione che puntualmente si verifica.Chiaramente è fondamentale dire che chi farà parte del Dipartimento non lo farà per lucro personale o interessi privati.

Ma per amore di tutta la Disciplina. Chi punta alla poltroncina per raccattar due lire o qualche favore personale non farà mai parte di questo progetto. Che è teso a vivere democraticamente ed eticamente questo Sport,come avrebbe sempre dovuto essere.

Gruppo per la Rinascita dell’Endurance

 

P.s. molti di voi lo sapranno, il simbolo che vedete significa: “Rinascita”,lo rivedrete spesso e forse ne diventerà’ la nostra bandiera.

 

Share Button

Leave a Reply

Copyright Freendurance © - Realizzato da ABWebdesign - Privacy Policy