Associazione Italiana Cavalieri Endurance

Intervista a Liviana Maur

Carissimi appassionati.

Con questa iniziativa del nostro sito, denominata: “Quattro chiacchiere con…” ci proponiamo di presentarvi, periodicamente, le nostre interviste fatte tra il serio e il faceto con un personaggio del mondo dell’endurance.

Quattro ciacole con … Liviana Maur

Freendurance: Vuoi presentarti a modo tuo?

Maur: Ciao, sono Maur Liviana, classe 64, nata e residente a Monfalcone (GO); Bisiacca (quasi) purosangue. Ho cominciato a praticare l’equitazione nel 1998, presso il circolo ippico ” La Subida”, dove si pratica la disciplina del Dressage, successivamente sono passata sotto la guida di vari istruttori friulani, praticando a livello dilettantistico il salto ostacoli.  Nel 1995 mi cimento, quasi per gioco, nella disciplina dell’endurance, inizialmente in categorie basse, ma passando di anno in anno in categorie sempre piu’ importanti, arrivando ai massimi livelli.  Ricordo nel 2006 la mia prima vittoria al debutto in categoria CEI** (120 km a Sacile), a seguire la prima CEI*** (160km) classificata terza a Gubbio, poi la convocazione in nazionale per rappresentare l’Italia ai campionati europei di Barroca d’Alva, in Portogallo e la splendida avventura affrontata con Cyriak, alla prestigiosa ” President Cup” terminata con ottimi risultati, ricordi che ancora oggi mi riempiono di emozioni… se vedi che divento vecia…

Freendurance– Allora Liviana, pare che il FVG con le ultime votazioni abbia deciso di mutare concretamente direzione, aprendosi alle innovazioni. Ma per l’endurance mi pare che ……

296160_257844984233917_7739387_nMaur– Innanzitutto, voglio ringraziare il presidente uscente: Michele Stavro Santarosa, per il supporto e l’affetto dimostrato in questi anni dandomi l’onore di ricevere, nel 2008, il premio come Cavaliere dell’Anno, e portando cosi, l’endurance, ai livelli delle discipline olimpiche, tipo il salto ostacoli.   Il nuovo presidente, signora Fiamma Gabelli, mi sembra altamente motivata a migliorare tutte le discipline, ed a sensibilizzare l’amore e la corretta gestione del nostr amico cavallo, attendiamo fiduciosi, di vedere il nuovo gruppo al lavoro.

Freendurance– Secondo te,  cosa manca all’Endurance Friulano in questo momento?

Maur- In Friuli Venezia Giulia, l’endurance, è praticato principalmente da cavalieri che tengono il loro cavallo in strutture private, cioè, dietro casa.   Mancano percio’, tutti i supporti tecnici e strutturali per permettere ai binomi di crescere a livello agonistico e personale, manca la cultura del cavallo, e perciò in tanti anni, ho visto giovani avvicinarsi con entusiasmo all’endurance e poi sparire alle prime difficoltà. URGE, creare un punto di riferimento per raccogliere e sostenere tutti i cavalieri (sopratutto giovani) in un unico gruppo, organizzando Stage ed allenamenti cadenzati con la collaborazione di tecnici e veterinari qualificati. In italia abbiamo dei bellissimi progetti per i giovani, il mio desiderio è, che anche i ragazzi friulani ne possano trarre vantaggi

Liviana e CyriakFreendurance– Sono scomparse delle gare divenute delle classiche (vedi Palmanova e Mortegliano) ,fortunatamente ne è tornata una molto bella, San Daniele, ma Majano e Lipica non vengono più fatte. Non è un peccato perdere quei due circuiti?

Maur- Come sai, per organizzare una gara d’endurance ci vogliono risorse economiche e persone che collaborano per gestire la logistica del campo gara e di tutto il percorso. Spero che il nuovo dipartimento endurance, rivolga particolare attenzione ai gruppi che sono intenzionati a organizzare gare, con importanti supporti tecnici ed economici.

Freendurance– Come sta Ciryak?

Maur- Cyriak, quest’anno, festeggia i suoi 15 anni, gode di ottima salute e si permette ancora di sgroppare come un puledro.  Sinceramente quest’anno, ho intenzione di levarmi ancora qualche bella soddisfazione assieme a lui, ed al suo compagno di scuderia Haway’h, anche lui qualificato per le 160 km, in attesa della crescita dei puledri che attualmente ospitiamo in scuder

Freendurance– Come sei giunta a Cyriak, come lo hai scelto ed allenato per giungere ai risultati che hai avuto?

Maur-E stato un amore a prima vista… comunque quando vado a vedere un cavallo che mi interessa, preferisco sempre osservare il cavallo come si muove nel paddock, che abbia un andatura fluida ed elastica, ed armonioso nel suo essere. Personalmente seguo una tabella base d’allenamento, che consiste in uscite a giorni alterni con velocità e percorsi adattabili ai diversi soggetti che abbiamo in scuderia, abitualmente annoto il lavoro che faccio e cioè: il tempo, la distanza, la velocità, la frequenza cardiaca sotto sforzo ed i tempi di recupero e tutte le anomalie che noto. Questo mi permette di seguire i progressi compiuti ed eventualmente di accorgermi in tempo di eventuali segni di affaticamento.

Liviana e Vincenzo

Freendurance– Tra George Clooney e Vincenzo Gioia: chi giù dalla torre?

Maur.- Sicuramente mi tengo ben stretto Vincenzo Gioia, perché è il miglior assistente del mondo… scherzi a parte, l’endurance è veramente uno sport di squadra, cavalli e cavalieri sono i protagonisti, ma a decretarne il successo contribuiscono notevolmente gli assistenti, e perciò di grandissima importanza avere al seguito un team preparato e competente!

Freendurance-Che consigli daresti ad un giovane che si avvicina all’endurance

Maur– Costanza, pazienza ed umiltà

Freendurance-mmm… qualcosa di piu’ concreto?

Maur-Va bene, questa e la tabella che abitualmente uso, non prendetela alle lettera, ma con Cyriak ha funzionato  esempio:

LUNEDI:  paddock

MARTEDI:  15/20 Km. alla media  massima di 18 Km/h

MERCOLEDI:  paddock

GIOVEDI  25/30 Km. alla media 15/16 Km/h

VENERDI paddock

SABATO  15/20 Km. alla media massima 18 Km/h ,

DOMENICA: passeggiata, possibilmente in gruppo, di almeno 40 Km alla media di 12/14 Km/h, di solito spostiamo i cavalli con il trailer, visto che durante la settimana si allenano in pianura, li portiamo in collina.

Poi uso, soprattutto con i nuovi cavalli annotarmi questi dati. Esempio:

Data: 15/2/2012

Cuore a riposo: 33 battiti… Cuore all’arrivo: 78 battiti….Cuore dopo 10 minuti: 58 battiti …

Km percorsi:15….velocita media: 16 Km…..

Fieno:  10 kg: ….Mangime: 1Kg. di avena….Integrazione: sali minerali e vitamine….

Temperatura: 5° grado  umidita….

Anomalie: esempio zoppie, fiaccature o comunque disagi del cavallo che indicano qualcosa non va.

Ciao Liviana, Freendurance ti ringrazia per il tempo dedicatoci e ti fa un in bocca al lupo grande come una casa.

Oracolo

Il futuro nei giovani

ITA - Patente 1GE - FRIULI V.G.
ITA - Patente 1GE - FRIULI V.G. Liviana Maur
Km ultimati: 2808.4

Gare concluse in carriera:

DEB

4 CEN A

9 CEN B – CEI *

7 CEI 2*

6 CEI 3*

Dati aggiornati al 08/04/2013

Share Button

Articoli correlati:

Dalla Medaglia d’oro del Campionato d’Europa… alla President Cup nel deserto di Abu Dhabi
4 ciacole con Jonny Scola
Ortensia Revelant, giovane young rider e socia di Freendurance

Comments are closed.

Copyright Freendurance © - Realizzato da ABWebdesign - Privacy Policy