Associazione Italiana Cavalieri Endurance

Doping al Trofeo delle Regioni

 

 

Due casi di Doping al Trofeo delle Regioni disputato quest’anno ad Anghiari, ma non a cavalli, come piu’ spesso succede, bensì a cavalieri.

Un concorrente della Toscana è stato trovato positivo al Metilprednisolone (cortisone) mentre uno della Campania alla cocaina.

Il caso campano mi pare grave e non ho voglia di soffermarmi a condannare e giudicare  problematiche di questo tipo, molto personali, preferisco astenermi.

L’unico appunto che mi sento di fare è che forse i SELEZIONATORI dovrebbero conoscere meglio i propri atleti oltre che i cavalli perché le figuracce non sono sempre ascrivibili a quest’ultimi, per cui invito gli Chef d’ Equipe tutti, nessuno escluso, a fare tesoro di questo fatto e di questa esperienza.  SIETE i primi responsabili e la figuraccia di una Regione intera per scelte superficiali  è addebitabile a VOI!

Veniamo ora al Doping del cavaliere Toscano:  penso veramente che questo sia un peccato veniale, sicuramente commesso in buona fede, e del resto il cavaliere in questione può aver assunto il farmaco per un ‘ allergia, per un dolore articolare, o una forma asmatica o mille altre patologie che si trattano normalmente con questo farmaco,forse lo assumeva da tempo o lo ha assunto per meglio affrontare la gara visto che probabilmente era infastidito dalla patologia in questione ma sicuramente mai avrebbe pensato che questa assunzione farmacologica avrebbe incasinato lui e la squadra in questo modo.

Ma non si potevano avvisare al briefing i cavalieri che ci sarebbe stato il Doping ? Ma sopratutto mi sento di condannare la DISINFORMAZIONE riguardo le sostanze incriminabili. Che ne sa la gente delle sostanze dopanti? Quali sono? Bisogna essere un Farmacologo d’ora in poi per montare a cavallo? Bisogna andare a cavallo con il tomo dei farmaci vietati, ce lo metteremo sotto le terga al posto della sella! E quale informazione ha fatto la FISE in merito a questa importante problematica? Buttano fuori un comunicato o una circolare e buonanotte al secchio! Chiunque abbia un Computer può trovare la lista in questione,ma che ne può’ sapere il 99% dei cavalieri di sostanze e molecole farmacologiche?  Ketoralak o Metilprednisone acetato è roba da mangiare? Al massimo hanno sentito parlare di aspirina, ma di acido acetilsalicilico? Stessa cosa!

Un altro dubbio…. ma qualcuno ricorda un precedente di Doping umano in Endurance? Forse un solo altro caso in molti anni… mentre nelle altre discipline? Salto ostacoli ,Dressage ,Completo, quante volte si e’ effettuato la ricerca di sostanze dopanti nei cavalieri? Bah! Francamente un po’ mi puzza sta cosa. Non e’ che ai piani alti ci vogliono mettere in un angolo?

 

 

images-2

Articolo 5

Esecuzione di controlli negli sport di squadra
Nel caso in cui, a più di un membro di una squadra in uno sport di squadra è stata notificata una possibile violazione della normativa antidoping in relazione ad un evento sportivo, l’organo preposto alla disciplina dell’Evento dovrà svolgere un adeguato controllo mirato sulla squadra nel corso dell’evento stesso.
Articolo 6 Conseguenze per gli sport di squadra
* 6.1  Se più di due membri di una squadra in uno sport di squadra hanno commesso una violazione della normativa antidoping nel corso di un evento, l’organo preposto alla disciplina dell’Evento dovrà comminare alla squadra una sanzione adeguata (ad es. perdita di punti, squalifica da una competizione o da un evento, o altra sanzione) in aggiunta alle eventuali sanzioni inflitte al/ai singolo/i Atleta/i che ha/hanno commesso la violazione della normativa antidoping.
* 6.2  L’organo preposto alla disciplina dell’Evento può scegliere di fissare per l’evento norme che comminino per gli sport di squadra sanzioni più severe di quelle di cui al comma precedente ai fini del dato evento.

Share Button

Articoli correlati:

freendurance-fine anno
Finalmente con Marco Di Paola una speranza per l'endurance
CAMPIONATO ITALIANO UN AUGURIO

Leave a Reply

Copyright Freendurance © - Realizzato da ABWebdesign - Privacy Policy